:::: MENU ::::
Articoli in categoria: Arte

Un lettore DVD portatile per il mare

dvd portatile al mare

Forza, provate un po’ a pensarci: voi, sdraiati sulla spiaggia e col mare davanti, e un gran bel film da guardare sdraiati ben bene sullo sdraio. Perché, sia chiaro, non è che si possa stare tutto il giorno in acqua, e io non sono una tipa da sudoku o da enigmistica e cruciverba. Leggo, quello sì, ma dopo non molto tempo a leggere col caldo della spiaggia, mi viene il mal di testa. Quindi, per evitare il rischio di annoiarmi, ecco la soluzione: un bel lettore DVD portatile, e un bel paio di cuffie.

Qualcuno è anche venuto a chiedermi dove lo avessi comprato, sapete? E infatti, ve lo dico, la settimana successiva ho visto almeno altre tre o quattro persone che sono arrivate in spiaggia con un bel lettore dvd portatile sgargiante e nuovo di zecca. Insomma, ne val bene la pena se in effetti è anche in grado di concedervi il necessario relax che la spiaggia dovrebbe sempre offrire e garantire. E con anche le cuffie non rischiate di disturbare gli altri, e siete anche sicuri che non sarete disturbati dagli altri e riuscirete a seguire bene il vostro film o la vostra serie tv.

Ma cerchiamo allora di fare qui noi un passo in avanti: pensate forse che ci si possa arrestare qui e poi ritenersi soddisfatti? Ma assolutamente no, io vi dico che noi vogliamo prendere solo il meglio possibile da questa nostra esperienza di divertimento, e allora eccoci qua a discutere di come poterci godere i nostri film e le nostre serie tv preferite in spiaggia, comodi comodi sullo sdraio. Però se pensate che il salmastro e la sabbia o il calore possano rovinare il vostro lettore, vi basta munirvi di apposite custodie: si trovano i tutti i negozi di elettronica e non solo!

Mai senza il vostro enjoyment!

Non vi è proprio mai fine al divertimento in questi casi. E infatti io penso che anche per i vostri compagni questo possa essere un bel regalo: magari non per i bambini, però, mi raccomando, perché è meglio che giochino un po’ con la sabbia e in mare, e che non stiano anche in spiaggia a fissarsi a uno schermo, che già lo fanno spesso a casa. Però, per gli adulti, c’è la possibilità che questa idea salvi molti ma molti pomeriggi, non credete anche voi? E allora poi fatemi sapere se vi siete trovati bene!


Come scegliere la tua levigatrice?

come scegliere la levigatrice

Se vi confidate del mio parere e in specie di questa mia indicazione, allora vi consiglio fin da subito di mettervi a rintracciare sugli appositi motori di ricerca dove sia possibile scorgere uno di questi siti di comparazione per trovare tutto quanto e tutto quello che volete dal mercato. Che in fondo poi una levigatrice nuova serve un po’ a chiunque, e io credo che se ci si sposta in tal senso e non solo in sé e per sé ci si trova in un mondo davvero ma davvero idoneo e appropriato, che ci si faccia in tutto e per tutto sicuri di ciò, io dico.

Ho trovato un portale che è a dir poco spettacolare, il quale non solo ti consiglia su quale levigatrice comperare in quanto è la migliore per te, ma addirittura ti dice dove puoi comprarla con sconti e pubblicità ottime. Insomma, non solo tanta ma tanta particolarità, ma anche un bel e vero risparmio! Io credo che più di così ci sia ben poco da chiedere o da sperare, e che ci si debba invece far proprio e subito sotto e cogliere questa opportunità al volo.

Ma allora quali motivi ci dovrebbero essere per muovere una valutazione a un complesso di levigazione in specie rispetto a uno diverso e che sia altro e differente e che magari allora e pure abbia una funzione in sé e per sé diversa? Beh, il fatto è ben semplice io credo, e si basa su quello che è lo strumento logico e deduttivo del paragone tra elementi di qualità e di forma e di contenuto e di potenza e così via che siano via via e tra di loro comparabili, appunto, e ciò rende chiaro il tutto senza alcun minimo problema.

Il modello migliore per le tue esigenze

E ciò io non dico solo e perché tu sia un folle o un pazzo o chissà cosa altro, ma particolarmente e io dico anche e ritengo che sia perché in fondo noi tutti vorremmo vedere la levigatrice perfetta per le nostre necessità di lavoro sia in fai da te che in ambito lavorativo, e che sia o che non sia poi anche e pure di tipo ultimato o totale. E che sia poi anche e pure per fini o scopi propri o appunto e pure in aiuto a chi abbia bisogno di una mano, e sia chiaro.


Un orologio da parete per rendere più bella la cucina

orologio da parete in cucina

Vi parrà forse e proprio stupido venire a parlare di orologi da parete quando in realtà questo singolo tema è legato in modo sempre e più stretto a tutto ciò che è il gusto personale in fatto di arredamento, anche se in realtà ancora si legge in giro che tutti dovremmo metterci a copiare l’uno con l’altro questo o quello arredamento standard, che però ben poco ha a che fare con il nostro tema. Comunque, io sono una che anche all’ultimo momento trova il tempo di prepararsi, e allora vorrei anche e ora parlare di orologi da parete per colorare la vostra stessa cucina.

Voi credo che siate in consenso con me, e credo poi in specie i ragazzi, sul fatto che quando si arreda una casa non si può proprio fare a meno di prendere un buon orologio. E anzi, sia necessario come e anche attaccare in modo e maniera più forte tutto quanto si possa coinvolgere nel tema e nell’ambiente del tempo in stretta relazione con l’arredamento.

Comunque sia, io mi sono un po’ persa nei recessi della rete a cercare e cercare e poi e ancora cercare qualche offerta o qualche bello sconto per acquistare sotto costo un orologio da parete migliore in grado di distinguersi, e mi sono trovato in grande difficoltà: mi sembra proprio di non sapere dove diavolo io debba mettere le mani in questo posto, o ancora come cavolo sia possibile trovare e rilevare una ottima soluzione di compromesso tra prezzo e qualità.

La qualità e la estetica li rendono unici

E allora e dunque come sia mai possibile io mi chiedo ottenere una buona soluzione per arredare la vostra stessa cucina senza una eccessiva spesa o dispendio di denaro, che io vorrei e preferire e molto evitare, dato che e in specie si trovano i maggiori problemi quando si parla di combattere questo o quel problema o questa o quella questione di dentro o di fuori anche e con riguardo ai problemi di precisione o di estetica delle lancette, i quali possono rendere meno piacevole la vita di un povero ragazzo che patisce la scarsa precisione delle fotografie.

Se volete allora riuscire in qualche modo a darmi una mano dovreste allora aiutarmi e offrirmi una buona soluzione anche in seno e in senso di un ruolo da paciere che sappia anche e pure coinvolgere chiunque, sia in casa che fuori dalla propria casa.


Si può fare arte con le foto?

si puo fare arte con la foto

Ed ecco qui una domanda che molti si pongono e mi pongono, una domanda il cui fondamento in realtà non fa altro sempre e comunque di sfuggirmi. Per quale motivo fai ci si dovrebbe porre il dubbio se una fotografia sia o meno arte? Certo che è arte! Di sicuro non è arte la fotografia che si scatta a fini commerciali a un interno di una casa per venderla, oppure a questo o quel nostro amico rispetto ai quali però non si ha alcuna finalità artistica.

Insomma, non basta inquadrare un qualsiasi soggetto o oggetto e premere il pulsante di scatto per ottenere una fotografia artistica; anzi, è ben più probabile che si ottenga qui e in molti altri casi solo e soltanto uno sputo di foto. Una roba sfocata che con il concetto di arte non ha proprio nulla a che fare, sia ben chiaro e vi rimanga impressa in mente questa cosa, perché è importante anche qui in questa sede e ai fini del nostro discorso.

Continua leggere


La musica e la fotografia

musica e fotografia

Quante volte ti è capitato di guardare un video con delle fotografie e della musica che le accompagna? Non ti sei reso conto che le emozioni prodotte dalla musica aumentavano anche il senso delle immagini nella fotografia? Perché in effetti, quando associamo una musica particolare a delle immagini, le sa stazioni che si provano sono molto più forti, nell’ascoltare musica o guardare fotografie, intendo fare queste due cose separatamente. Entrambe le forme d’arte hanno sicuramente un effetto su di noi, con le fotografie ci sono i ricordi che danno vita a sentimenti diversi, nella musica ritroviamo i ricordi e ancora nuove sensazioni; quindi entrambe ti permettono di provare sentimenti molto forti, e quando vengono associate nel modo giusto possiamo vivere un vero trionfo di emozioni.

Il principio di questo meccanismo sta proprio nella semplicità di poter relazionare entrambe in maniera tale da creare una nuova forma d’arte, che esprima con vista e udito, si tratta anche ovviamente di saper scegliere il tipo di musica adatta alle immagini, la musica infatti riesce a potenziare il significato delle immagini, e a loro volta le immagini prendono vita con la musica.

Una fotografia immortala l’attimo, la musica ne consacra il significato, la loro relazione è davvero molto stretta, e se creata nel modo corretto può risultarne una vera e propria forma d’arte. Mi è capitato qualche volta di creare qualche video, con fotografia, musica e testo solo iniziale e finale, e devo dire che il risultato mi ha soddisfatto molto, soprattutto perché posso condividerlo con i miei amici e la mia famiglia, hanno apprezzato davvero tutti.

La relazione che esiste

Ritornando al modo di associare musica e fotografia, ci sono moltissimi progetti di nuovi intraprendenti di fotografi underground, se sei interessato a conoscere bene la loro relazione, anche e soprattutto da un punto psicologico, ti consiglio di fare una piccola ricerca online, potrai trovare tutte le notizie che riguardano la loro relazione spiegata a livello neuro cerebrale, si tratta di meccanismi studiati molto bene, che in realtà si utilizzano anche nelle pubblicità, perché la loro associazione aumenta anche l’interesse, e acquista un nuovo significato, più forte, più intenso.

Sono stati condotti studi che riguardano l’associazione di immagini, musica e profumi anche, e quasi tutti partono dalla necessità di identificare il consumatore medio per fargli comprare di più; ma nella realtà esiste anche una buona parte del discorso, come ho scritto all’inizio, le volte che ti sarà capitato di guardare delle immagini particolari associate alla musica ‘giusta’ hai sicuramente provato delle emozioni molto più forti, che a fare le due cose individualmente, tutto ciò, perché le immagini sono collegate alla musica, possono diventarlo in una bella forma d’arte.